Come sono realizzate le collane: 4 soluzioni davvero eleganti

Perle

Una collana di perle è un must che deve sempre essere presente nel porta gioie di una donna. La perla, naturale o coltivata che sia, non è altro che un piccolo granello di sabbia attorno al quale un’ostrica realizza la perla. Il filo di perle è un passe-partout che può risolvere tante situazioni in cui si deve essere eleganti ma non troppo eccentriche, come una cena con parenti o un pranzo con la suocera. La collana di perle può avere perle lineari oppure meno precise. Infine ci sono anche perle di colore scuro, se sono perle di plastica ce ne sono di ogni colore.

Diamanti

Il gioiello più prezioso che c’è è di certo quello che ha un diamante. Si tratta di una pietra dura che è formata da atomi di carbonio e può anche essere realizzata in laboratorio (Swarovski ha realizzato il suo impero proprio in questo modo). Il diamante, in alternativa, viene estratto in miniere, situate soprattutto nell’Africa subsahariana. Una piccola catenina può avere un pendente con un diamante ed essere indossata anche in occasioni di lavoro.

Corallo

Una tipologia molto nella di collane può essere rappresenta da quelle realizzate in corallo, una formazione naturale che cresce solo nei fondali marini più bassi e puliti. Il motivo per cui le collane in corallo sono sempre così usate è legato alla sua colorazione, poiché si tratta di un rosso molto bello che dà una luca bellissima al viso. Le collane di corallo fanno subito un po’ costiera amalfitana e risaltano l’abbronzatura. Il loro abbinamento perfetto è con i turchesi o anche con le perle bianche, a patto che non siano lisce perché il corallo spesso è un po’ rugoso.

Zaffiri

Le gemme preziose sono perfette per gioielli come le collane e gli zaffiri vantano un colore blu profondo che sta benissimo con qualsiasi colore di occhi, in modo da farli risaltare. Un pendente con degli zaffiri è un gioiello pregiato che conferisce eleganza e raffinatezza.