5 dotazioni che un’ambulanza per il traporto dei disabili ha

I mezzi che possono trasportare i disabili e le persone con ridotte capacità motorie hanno delle dotazioni diverse rispetto ai mezzi normali, vediamo quali sono le 5 dotazioni che risultano più diffuse per agevolare il trasporto di persone che non riescono a muoversi.

  1. Le porte scorrevoli. Non solo nelle ambulanze di tipo pubblico o privato ma anche i mezzi privati di una famiglia dove c’è una persona con difficoltà motorie dovrebbe avere le portiere scorrevoli che agevolano la salita e la discesa dal mezzo senza rischi, perché spesso capita che le normali portiere si chiudano sulla persona stessa che tenta di uscire e occupano anche molto spazio non lasciando molte possibilità di movimento.
  2. La gru solleva persone. Una persona che non si muove può essere portata a bordo di ambulanze private Roma con una piccola gru che le solleva prendendo il paziente da sotto le braccia.
  3. Il sedile girevole. Un sistema molto comodo che può esser di aiuto alle persone che hanno difficoltà agli arti inferiori è il sedile girevole che ha il vantaggio di portarsi fuori dall’abitacolo, evitando al paziente di dover fare una serie di movimenti scomodi e complicati come piegare le ginocchia così da agevolare la salita su ambulanze private Roma.
  4. La ribaltina per le sedie a rotelle. Chi è sula sedia a rotelle può entrare direttamente sulle ambulanze private Roma grazie alla ribaltina che serve proprio da scivolo per salire e scendere dal mezzo senza nemmeno dover scendere dalla sedia. I comandi per aprire e chiudere la ribaltina sono sul cruscotto dell’autista così li può controllare senza nemmeno scendere dal mezzo.
  5. I sistemi di ancoraggio. Una volta che il paziente è a bordo con la sua sedia a rotelle, questa deve essere agganciata e bloccata per evitare sballottamenti durante il viaggio. A bordo di mezzi come le ambulanze per il trasporto dei disabili, sono presenti dei sistemi di ancoraggio che permettono di viaggiare in piena sicurezza.